Attivita - Escursionismo

Escursionismo

cai_homeslide_w1920_escursionismo2


“SARDEGNA NASCOSTA”

TREKKING dal 28 maggio al 3 giugno 2017

 

(INFO VALTER: 348 6715788)

 

Programma escursionistico in sintesi

1° giorno, domenica 28 maggio
ore 5,30 partenza in bus da Acqui MOVICENTRO – Linate e arrivo a Olbia in Sardegna. Trasferimento in bus a Dorgali  agriturismo Canales. Incontro con le guide e presentazione programma.

2° giorno, lunedì 29 maggio
Escursione al Supramonte con il pranzo dai pastori, visita di Orgosolo con i famosi murales.

3° giorno, martedì 30 maggio
Escursione a Cala Luna la famosa spiaggia di sabbia bianca, una delle più suggestive della Sardegna e nel pomeriggio si sale in battello fino a raggiungere la grotta del Bue Marino.

4° giorno, mercoledì 31 maggio
Escursione al canyon del Gorroppu lungo un vecchio sentiero di carbonai. Questo sito è uno dei canyon più alti d’Europa con pareti alte quasi cinquecento metri

5° giorno, giovedì 1 giugno
Escursione sul Gennargentu a Punta Lamarmora 1834m, la cima più alta della Sardegna.

6° giorno, venerdì 2 giugno
Escursione a Punta Corrasi, la cima più alta del Supramonte1316 metri. Faremo il giro ad anello della montagna e sosteremo per il pranzo al sacco in un vecchio ovile di pastori ormai abbandonato dove non sarà improbabile vedere mufloni al pascolo o l’aquila reale in volo

7° giorno, sabato 3 giugno
Escursione al famoso villaggio di Tiscali con il pranzo dai pastori, se rimane del tempo è possibile visitare il villaggio nuragico di Sedda Sos Carros e la sorgente di Su Gologone. Rientro in agriturismo nel pomeriggio, bus, aeroporto, partenza dalla Sardegna alle 21 per Malpensa  rientro ad Acqui alle ore piccole di domenica…

il programma di sopra riportato prevede 7 giorni in Sardegna di cui 6 di trekking.

Le escursioni inserite sono una più bella dell’altra. Visiteremo diverse località delle montagne sarde e spiagge incantevoli come la famosa Cala Luna, e poi il Supramonte di Orgosolo e la cima più alta del Supramonte e le gole di Gorroppu, le più profonde d’Europa. Un giorno invece lo dedicheremo al Gennargentu per conoscere Punta La Marmora che è la cima più alta della Sardegna da dove domineremo una buona parte dell’isola. L’ultimo giorno invece visiteremo il famoso villaggio di Tiscali, l’unico in tutta la Sardegna costruito all’interno di una grotta.

Questo programma così proposto è un trekking di media o medio-alta difficoltà. Cammineremo sempre su sentieri di capre e mufloni, zone con pietre e non terra battuta e non faremo mai cose estreme. Non useremo corde ed imbraghi e non passeremo mai in zone esposte, ma dobbiamo avere persone dinamiche, senza alcun problema di salute, che hanno una buona gamba, una buona scarpa da trekking e la giusta attrezzatura da montagna. Invece per quanto riguarda la sistemazione notturna, dormiremo sempre in agriturismo, il migliore della zona per la posizione geografica, per la serenità e tranquillità del luogo, per la gentilezza dei gestori e la bontà della cucina( vedi sito web  http://www.canales.it/index.php/it/ ).

I trasferimenti da e per l’aeroporto avverranno in bus, per gli spostamenti del trekking, partiremo tutti i giorni dall’agriturismo con i nostri fuoristrada da 8 posti, rientrando nel tardo pomeriggio a fine escursione. Durante la giornata saremo accompagnati sempre da guide regolarmente iscritte all’Albo Regionale delle Guide Ambientali e Turistiche e quasi tutti con oltre quindici anni di esperienza sulle spalle. Le guide sono anche gli autisti delle macchine e quindi oltre all’assistenza a piedi e alle spiegazioni che ci forniremo durante il trekking, saranno a nostra completa disposizione anche durante gli spostamenti in macchina.

Per quanto riguarda i pranzi invece, faremo quattro giorni il pranzo al sacco e due giorni il pranzo con i pastori. I pranzi al sacco saranno consegnati la mattina prima della partenza,mentre i pranzi con i pastori li gusteremo direttamente nelle loro capanne. Il menù del pranzo con i pastori prevede sempre prodotti locali da loro preparati come salumi, formaggi, arrosti di carne tipo porcetto e salsicce, pecora bollita con le patate, pane carasau, verdura, frutta, caffè e digestivo, il tutto accompagnato dal famoso vino rosso.

 

Programma turistico in sintesi

Per tutti coloro che non hanno una buona preparazione fisica e tecnica, ma che desiderano godere appieno delle bellezze del territorio sardo, è previsto un programma soft organizzato con maggiori spostamenti in fuoristrada e brevi camminate: il programma prevede 6 soluzioni di escursioni di bassa difficoltà. Ci si sposta sempre in fuoristrada, si fanno le soste per le visite e spiegazioni, non si cammina tanto a piedi e si vedono artigiani, siti archeologici e monumenti naturali veramente molto belli ed interessanti. Chiaramente si cercherà non dividere il gruppo e ricompattarlo almeno a pranzo, mentre in alcune escursioni non è possibile e quindi tutto il gruppo si incontrerà nuovamente la sera per la cena.

 

Spesa totale € 1100  (se raggiungiamo i 28 partecipanti € 1050)

Supplemento singola €120

Le modalità di iscrizione e pagamento saranno concordate con il responsabile di gita Valter Barberis 348 6715788.

Modalità di pagamento: anticipo di €250 alla prenotazione entro il 13 gennaio, il biglietto aereo si fa individualmente presso agenzia Stravacanze (Debora 0144 321210 – 338 3397768) di Acqui (il costo che rientra nella spesa totale è circa €200) il saldo verrà raccolto in Sardegna da Valter.

Nel prezzo è compreso:

– Trasferimento in bus da Acqui all’ aeroporto A/R

– voli aerei A/R con bagaglio a mano e in stiva

– Sistemazione in agriturismo in trattamento di mezza pensione (comprese le bevande ai pasti che consistono in ¼ di vino e ½ litro d’acqua a testa), in camera doppia o matrimoniale, per un totale di 7 notti;

– Trasferimento del gruppo con bus dall’ aeroporto all’agriturismo il primo giorno e dall’agriturismo all’aeroporto l’ultimo giorno;

– Servizio guide ambientali escursionistiche e guide turistiche a disposizione del gruppo per un totale di 6 giorni;

– Servizio fuoristrada, una ogni 8 partecipanti, a disposizione del gruppo per il trasferimento dall’agriturismo alla montagna e viceversa per un totale di 6 giorni;

– Il pranzo dai pastori per un totale di 2 giorni;

– Il pranzo al sacco per un totale di 4 giorni;

– I biglietti d’ingresso alla grotta del Bue Marino, al villaggio di Tiscali e al canyon del Gorroppu;

– Il trasferimento in battello da Cala Luna a Cala Gonone.

 

Non è invece compreso nel prezzo:

– Il pranzo del primo giorno (la cena è compresa)

– Eventuale escursione con guida e bus il primo giorno (non è prevista nel programma);

– Il supplemento camera singola;

– Il biglietto d’ingresso a Sedda Sos Carros e alla sorgente di Su Gologone che eventualmente se rimane il tempo visiteremo l’ultimo giorno;

– Gli extra e tutto ciò che non compare in elenco.

 

PROGRAMMI ESCURSIONISTICO/TURISTICO DETTAGLIATI

 

PROGRAMMA escursionistico dettagliato

1° giorno, domenica 28 maggio: arrivo in Sardegna.

Ore 13 arrivo in Sardegna a Olbia e trasferimento con il bus in agriturismo http://www.canales.it/index.php/it/ .

Ore 18.30 incontro con le guide e presentazione programma.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

2° giorno, lunedì 29 maggio: Escursione al Supramonte di Orgosolo con il pranzo dai pastori.

Ore 7.30 colazione in hotel.

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione di Orgosolo. Raggiunta Foresta Montes lasceremo le macchine e procederemo a piedi fino a raggiungere la sorgente di Funtana Bona. Da qui dopo una breve spiegazione procederemo a piedi in direzione di Monte Fumai e Monte Novo San Giovanni, un singolarissimo tacco in calcare che svetta solitario in mezzo alle montagne e dall’alto dei suoi 1316 m. ci permette di dominare tutto il Supramonte fino alle alte creste del Gennargentu. Scenderemo poi verso Dorthesi e Su Vadu e’ S’Enis, una suggestiva località della montagna famosa per la distesa di peonie che crescono (solo tra aprile e maggio) ai piedi di grandissimi lecci secolari. Qui faremo sosta nella capanna dei pastori per gustare un abbondantissimo pranzo a base di prodotti locali come salumi, formaggi e olive, pecora bollita con le patate, porcetto arrosto, pane carasau, vedura, frutta, acqua, caffè e digestivo, il tutto accompagnato dal famoso vino rosso cannonau.

Nel pomeriggio a bordo dei nostri fuoristrada raggiungeremo il paese di Orgosolo per ammirare i bellissimi murales, i dipinti realizzati dagli Orgolesi nelle pareti esterne delle case per manifestare il proprio disappunto contro le imposizioni dello Stato Italiano. Ore 18.30 rientro in hotel.

Ore 20.30 cena e pernottamento.

3° giorno, martedì 30 maggio: Escursione a Cala Luna con pranzo al sacco.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione di Cala Gonone. Arrivati in prossimità di Nuraghe Mannu si procede per Buchi Arta, una suggestiva località del Supramonte dove è possibile vedere dei bellissimi pinnettos, le case dei pastori fatte di pietre e coperte con tronchi di ginepro. Raggiunta questa località si lasciano i fuoristrada e si procede a piedi in un bellissimo sentiero che si snoda tra i sassi, pareti e canyon fino a raggiungere prima la Codula e poi Cala Luna, la famosa spiaggia di sabbia bianca, incastonata tra pareti in calcare del Supramonte che scendono a picco fino al mare. Si fa sosta pranzo al sacco e nel pomeriggio si sale in battello fino a raggiungere la grotta del Bue Marino. Qui si fa visita al ramo nord dove ammireremo sale, saloni e concrezioni di vario tipo. Nel tardo pomeriggio sempre a bordo del battello raggiungeremo il porto di Cala Gonone dove troveremo i nostri fuoristrada che ci riporteranno in agriturismo.

Ore 18.00 rientro.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

4° giorno, mercoledì 31 maggio: Escursione al canyon del Gorroppu.

Ore 7.30 colazione in agriturismo.

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione della Valle di Oddoene. Raggiunta la valle lasceremo i fuoristrada e da qui procederemo a piedi in un vecchio sentiero di carbonai fino a raggiungere la gola. Faremo la vista del canyon attraversando il letto di un fiume che si riempie d’acqua solo in occasioni di piogge abbondanti. Cammineremo su grandissimi sassi lavorati dall’acqua che dopo milioni di anni le ha fatte e diventare delle vere e proprie sfere di calcare. Questo sito è uno dei canyon più alti d’Europa con pareti alte quasi cinquecento metri. Fatta la sosta pranzo al sacco rientreremo ai fuoristrada al punto di partenza (vedi locandina in allegato).

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

5° giorno, giovedì 1 giugno: Escursione a Punta Lamarmora, la cima più della Sardegna.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione del paese di Fonni. Superato quest’ultimo si arriva a Bruncu Spina e si procede per Punta Lamarmora, la cima più alta della Sardegna che raggiunge i 1834 m d’altezza. Pranzo al sacco e rientro ai fuoristrada (vedi locandina in allegato).

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

6° giorno, venerdì 2 giugno: Escursione a Punta Corrasi, la cima più alta del Supramonte.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada fino ad arrivare a Tuones a 1000 metri d’altezza. Qui lasceremo i fuoristrada e procederemo a piedi per Sos Thuthurreris e Punta Corrasi la cima più alta del Supramonte che con i suoi 1316 metri d’altezza ci permette di dominare mezza Sardegna. Faremo il giro ad anello della montagna e sosteremo per il pranzo al sacco in un vecchio ovile di pastori ormai abbandonato dove non sarà improbabile vedere mufloni al pascolo o l’aquila reale in volo. Durante il pranzo ammireremo le montagne circostanti fino al mare del golfo di Orosei. Nel pomeriggio seguendo un altro sentiero rientreremo ai fuoristrada al punto di partenza (vedi locandina in allegato).

7° giorno, sabato 3 giugno: Escursione al famoso villaggio di Tiscali con il pranzo dai pastori.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada per l’escursione al villaggio di Tiscali con pranzo dai pastori. Nel pomeriggio se rimane del tempo è possibile visitare il villaggio nuragico di Sedda Sos Carros e la sorgente di Su Gologone (vedi locandina in allegato).

Ore 17.00 rientro in agriturismo e partenza per Olbia

 

Le escursioni inserite sono una più bella dell’altra. Visiteremo diverse località delle nostre montagne come la famosa spiaggia di Cala Luna, il Supramonte di Orgosolo e la cima più alta del Supramonte. Un giorno invece lo dedicheremo al Gennargentu per conoscere Punta Lamarmora che è la cima più alta della Sardegna da dove domineremo una buona parte dell’isola. L’ultimo giorno invece visiteremo il famoso villaggio di Tiscali, l’unico in tutta la Sardegna costruito all’interno di una grotta.

Questo programma così proposto è un trekking di media o medio-alta difficoltà. Cammineremo sempre su sentieri di capre e mufloni, zone con pietre e non terra battuta e non faremo mai cose estreme. Non useremo corde ed imbraghi e non passeremo mai in zone esposte. Pertanto dobbiamo avere persone dinamiche, senza alcun problema di salute, che hanno una buona gamba, una buona scarpa da trekking e la giusta attrezzatura da montagna. Invece per quanto riguarda la sistemazione notturna, dormiremo sempre in agriturismo. L’agriturismo con il quale io collaboro è il migliore della zona per la posizione geografica, per la serenità e tranquillità del luogo, per la loro gentilezza e per la bontà della cucina.

Per quanto riguarda gli spostamenti del primo e ultimo giorno, una volta che conosciamo l’aeroporto e gli orari di arrivo e partenza dalla Sardegna, io manderò il bus per prendervi il giorno che arriverete e per riaccompagnarvi il giorno della partenza.

Mentre per gli spostamenti per fare il trekking, partiremo tutti i giorni dall’agriturismo con i nostri fuoristrada e vi riporteremo nel tardo pomeriggio a fine escursione. Durante la giornata verrete accompagnati sempre da me o dai miei collaboratori. Siamo tutte guide regolarmente iscritte all’Albo Regionale delle Guide Ambientali e delle Guide Turistiche e quasi tutti con oltre quindici anni di esperienza sulle spalle.

Inoltre le guide che vi accompagneranno in questa settimana, sono anche gli autisti delle macchine e quindi oltre all’assistenza a piedi e alle spiegazioni che vi forniremo durante il trekking, saremo a vostra completa disposizione anche durante gli spostamenti in macchina.

Per quanto riguarda i pranzi invece, faremo quattro giorni il pranzo al sacco e due giorni il pranzo con i pastori. I pranzi al sacco ve li consegneremo la mattina prima della partenza così sistemerete tutto negli zaini. Mentre i pranzi con i pastori li gusteremo direttamente nelle loro capanne. Il menù del pranzo con i pastori prevede sempre prodotti locali da loro preparati come salumi, formaggi, arrosti di carne tipo porcetto e salsicce, pecora bollita con le patate, pane carasau, verdura, frutta, caffè e digestivo, il tutto accompagnato dal famoso vino rosso cannonau. Poi è chiaro che avendo a disposizione due pranzi dai pastori vi faremo gustare pietanze diverse. Inoltre io mi metterò d’accordo con l’agriturismo così in tutta la settimana vi faremo gustare sempre prodotti diversi della nostra tradizione.

 

PROGRAMMA turistico dettagliato

1° giorno, domenica 28 maggio: arrivo in Sardegna.

Arrivo in Sardegna a Olbia e trasferimento con il bus in agriturismo.

Ore 18.30 incontro con le guide e presentazione programma.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

2° giorno, lunedì 29 maggio: Escursione al Supramonte di Orgosolo con il pranzo dai pastori.

Ore 7.30 colazione in agriturismo.

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione di Orgosolo e…..

Questa escursione la faremo tutti assieme ma il gruppo di camminatori proseguirà a piedi come descritto nel programma precedente mentre “i meno camminatori” continueranno con i nostri fuoristrada. Faranno soste per visite e spiegazioni e poi tutto il gruppo si ricompatta al pranzo con i pastori. Nel pomeriggio invece il programma sarà uguale per tutti visto che andremo a visitare il paese di Orgosolo.

Ore 18.30 rientro in agriturismo.

Ore 20.30 cena e pernottamento.

3° giorno, martedì 30 maggio: Escursione a Cala Luna con pranzo al sacco.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione di Cala Gonone e….. In questa giornata partiremo tutti assieme solo che una volta raggiunto il paese di Cala Gonone il gruppo si divide, i camminatori faranno l’escursione come descritta nel programma precedente mentre gli altri andranno in battello fino a Cala Luna. Qui si riposeranno in spiaggia, godranno del mare turchese e cristallino e se ne hanno piacere faranno un bellissimo bagno. Aspetteranno il gruppo dei camminatori e nel pomeriggio dopo aver fatto la sosta pranzo al sacco tutti assieme, partiremo tutti in battello per la visita della grotta del Bue Marino. Fatta anche questa visita rientreremo tutti al porto di Cala Gonone per il rientro in agriturismo.

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

4° giorno, mercoledì 31 maggio: Escursione al canyon del Gorroppu.

Ore 7.30 colazione in agriturismo.

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione della Valle di Oddoene e….

In questa giornata il gruppo dei camminatori farà il programma descritto precedentemente mentre gli altri partiranno in fuoristrada dall’agriturismo e faranno un’escursione di bassa difficoltà che li porterà nella parte alta del canyon del Gorroppu. Visiteranno Sa Portisca, una bellissima zona nel cuore del Supramonte di Urzulei dove oltre a bellissime capanne di pastori, è possibile avvistare il famoso cervo sardo. Da qui si procede prima per lo sconfinato pianoro carsico di Campu Oddeu e poi nella secolare foresta di Campos Bargios. Si attraverserà quindi il pianoro di Sa Carcara con il suo tasso millenario e l’omonima Tomba di Giganti. In pochi minuti si arriverà prima a Pischina Urtaddala, una piscina naturale scavata sulla roccia, misteriosa e affascinante con i suoi endemismi faunistici, e poi a S’Ischina ‘e S’Arraiga dove davanti ai loro occhi apparirà un paesaggio mozzafiato che si affaccia sulla Gola di Gorroppu, la forra del Rio Flumineddu fino ai contrafforti del Supramonte di Orgosolo…

Nel pomeriggio si procede a ritroso la stessa strada e si rientra in agriturismo.

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

5° giorno, giovedì 01 giugno: Escursione a Punta Lamarmora, la cima più della Sardegna.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione del paese di Fonni e….

I camminatori faranno il trekking fino a Punta Lamarmora mentre ai “non camminatori” faremo fare una bellissima giornata archeologica.

Si parte in fuoristrada dall’agriturismo fino a raggiungere località S’Ena e Thomes, una delle tombe dei giganti più belle ed interessanti della zona. Da qui si procede fino alle Domus de Janas di Marras, le sepolture scavate nella roccia e risalenti all’età pre-nuragica. Si prosegue poi per Serra Orrios, uno dei villaggi nuragici più interessanti della Sardegna, considerato una metropoli dell’età nuragica. Finita anche questa visita si percorre la strada panoramica che porta fino a Cala Gonone, una delle strade più caratteristiche della zona con paesaggi che spaziano per decine di chilometri. Superato il paese si procede fino alla montagna e si raggiunge Suttaterra, un arco naturale scolpito sulla pietra nell’arco dei secoli dagli agenti naturali.

Nel tardo pomeriggio si rientra in agriturismo.

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

6° giorno, venerdì 02 giugno: Escursione a Punta Corrasi, la cima più alta del Supramonte.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada fino ad arrivare a…..

In questa giornata il gruppo dei camminatori farà il programma descritto precedentemente mentre gli altri partiranno in fuoristrada dall’agriturismo e faranno il tour della Barbagia. Raggiungeranno prima il paese di Oliena dove si farà sosta da un bravissimo artista che lavora la pelle. Vedranno i suoi bellissimi lavori che sono frutto di ricerca e passione che partendo dalla cultura e tradizione del popolo è arrivato a realizzare vere e proprie opere d’arte.

Da qui poi si procede per Orgosolo e si farà sosta in una casa privata dove si visiterà il laboratorio del baco da seta. La signora Maria è riuscita a tenere in vita questo piccolo baco, denominato dall’università la “razza di Orgosolo” in quanto è l’unico al mondo che produce un tipo di seta di colore giallo. Questa poi, ordita e lavorata, viene usata per realizzare con il telaio a mano, il copricapo del costume femminile.

Fatta quest’ultima visita si procede in fuoristrada fino a raggiungere il paese di Mamoiada e si fa prima la sosta da un bravissimo scultore che farà vedere come si realizza la maschera dei Mamuthones, e poi si raggiungerà il vicino Museo delle Maschere Mediterranee dove preparatissimi ragazzi spiegheranno tutta la storia delle maschere sarde e il loro utilizzo a partire dal periodo pagano fino ai giorni nostri.

Ore 18.00 rientro in agriturismo.

Ore 20.00 cena e pernottamento.

7° giorno, sabato 03 giugno: Escursione al famoso villaggio di Tiscali con il pranzo dai pastori.

Ore 7.30 colazione;

Ore 8.30 partenza in fuoristrada per l’escursione al villaggio di Tiscali con pranzo dai pastori e….

In questo caso il gruppo lo divideremo direttamente in agriturismo. I camminatori faranno l’escursione a Tiscali mentre gli altri faranno l’escursione al Monte Corrasi e Valle di Lanaitho, poi ci si incontra nuovamente tutti al pranzo con i pastori.

I “non camminatori” partiranno la mattina dall’agriturismo con i nostri fuoristrada fino a raggiungere Tuones a 1000 metri d’altezza. Fatta la spiegazione della zona e ammirati i paesaggi della montagna, si riparte sempre a bordo dei nostri fuoristrada fino a raggiungere prima la sorgente di Su Gologone che è la sorgente carsica più grande della Sardegna e poi la Valle di Lanaitho. Qui si visita l’ingresso della grotta di Sa Ohe e poi Sedda Sos Carros, un interessantissimo

villaggio nuragico dove è stata rinvenuta una fonte sacra con nove teste di ariete scolpite sulla pietra, unica nel suo genere in tutto il Bacino del Mediterraneo. Si prosegue poi nel vicino ovile dei pastori dove incontreremo il resto del gruppo e gusteremo un abbondantissimo pranzo a base di

prodotti locali come salumi, formaggi, ricotta, arrosto di salsicce e porcetto, pane carasau, verdura, frutta, acqua, caffè e digestivo, il tutto accompagnato dal famoso vino rosso cannonau.

Ore 17.00 rientro in agriturismo e partenza per Olbia.

il programma di sopra riportato prevede 6 soluzioni di escursioni di bassa difficoltà. Ci si sposta sempre in fuoristrada, si fanno le soste per le visite e spiegazioni, non si cammina tanto a piedi e si vedono artigiani, siti archeologici e monumenti naturali veramente molto belli ed interessanti.

INFO VALTER: 348 6715788